FAQ – Bando sperimentazione didattica studente-atleta di alto livello

Le scuole paritarie che devono effettuare il primo accesso alla piattaforma “Monitor440” dovranno effettuare la seguente procedura:

-Cliccare sul seguente link https://app.monitorscuola.it/auth/logout

-Cliccare sul tasto “Assistenza” e compilare i campi richiesti.

Nel testo del messaggio inserire la richiesta (accreditamento scuola paritaria) e il codice meccanografico, il nome per esteso dell’istituto e l’indirizzo e-mail dell’istituto.

Non c’è budget.

1)La scheda progetto, debitamente compilata (Allegato A) firmata digitalmente e caricata sulla piattaforma in formato p7m.

2)L’attestazione (da parte della Federazione sportiva o delle Discipline Sportive Associate o Lega professionistica di riferimento) dell’appartenenza specifica alla tipologia di studente-atleta di alto livello.Se sono più di un file unirli in un unico documento in pdf e poi caricarlo sulla piattaforma in formato pdf. Per unire i file in unico documento in pdf consigliamo l’utilizzo di questo strumento gratuito online reperibile attraverso questo link https://www.pdfmerge.com/ Basta selezionare i file e fare click sul tasto “Mergè!”.

Se sono presenti più studenti-atleti che richiedono di aderire alla sperimentazione è necessario compilare l’allegato A per ogni studente e raccogliere il tutto in un unico documento che andrà poi firmato digitalmente e caricato all’interno della piattaforma in formato p7m. Per quanto riguarda le attestazioni delle Federazioni, se saranno più di una, in quanto la richiesta di accesso alla sperimentazione è per più studenti , bisognerà unire in un unico file in pfd le suddette Attestazioni delle Federazioni.

Dopo aver confermato l’invio dei documenti, non sarà più possibile modificare la domanda di adesione alla sperimentazione.

Se sono presenti più studenti-atleti che richiedono di aderire alla sperimentazione è necessario compilare l’allegato A per ogni studente e raccogliere il tutto in un unico documento che andrà poi firmato digitalmente e caricato all’interno della piattaforma in formato p7m. Per quanto riguarda le attestazioni delle Federazioni, se saranno più di una, in quanto la richiesta di accesso alla sperimentazione è per più studenti , bisognerà unire in un unico file in pfd le suddette Attestazioni delle Federazioni.

Dopo aver confermato l’invio dei documenti, non sarà più possibile modificare la domanda di adesione alla sperimentazione.

Se sono presenti più studenti-atleti per la stessa scuola che richiedono di aderire alla sperimentazione è necessario compilare l’allegato A per ogni studente e unire il tutto in un unico documento che andrà poi firmato digitalmente e caricato all’interno della piattaforma in formato p7m.

La sperimentazione prevede una Modalità base di partecipazione, tramite l’esclusiva approvazione del progetto formativo personalizzato (PFP) dal Consiglio di Classe, in ottemperanza dei requisiti specificati nel D.M. 935 e/o una Modalità avanzata di partecipazione con richiesta specifica di utilizzo della piattaforma digitale, quale strumento integrativo a supporto della didattica con metodologia e materiali condivisi a beneficio delle scuole appartenenti alla rete di sperimentazione (art.3 D.M. 935).

L’Attestazione circa l’avvenuta predisposizione e approvazione del Progetto Formativo Personalizzato (PFP) che risulti agli atti della scuola, nel quale si specifica la modalità di partecipazione alla sperimentazione (modalità base o modalità avanzata) non è necessario caricarla come un ulteriore documento ma è sufficiente una semplice dichiarazione di seguito all’ultimo punto dell’Allegato A.

Dalle ore 00.01 del 18 settembre 2017.

E’ necessario presentare e caricare le proposte entro e non oltre le ore 12.00 del 18 ottobre 2017

Gli istituti scolastici saranno ammessi alla sperimentazione dell’utilizzo della piattaforma digitale, fino ad esaurimento del numero di accessi disponibili, secondo l’ordine di arrivo delle richieste pervenute tramite posta elettronica, fatta salva la verifica dei requisiti, come da norma, da parte della Commissione Ministeriale.

Solo per le scuole paritarie, la firma digitale richiesta è la firma del legale rappresentante ovvero colui che ha in capo la responsabilità amministrativa oltreché didattica della scuola.